in Senza categoria

Conviene davvero comprare senza buccia?

closeQuesto articolo è stato pubblicato 1 anno 7 mesi 12 giorni giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi, se mai lo fossero stati, chiaro, visto la salute mentale dello scrivente. Questo sito non è responsabile per eventuali errori o danni causati da questo problema.

Come dicevo tempo fa, io ritengo che i servizi che rispondono ad esigenze precise della gente siano tutti utili.

internet ha aiutato molto i processi di creazione di servizi che appunto rispondono a esigenze specifiche.

Come scrivevo però nell’articolo linkato all’inizio, quando il valore del servizio che si da è solo quello “non pagare la provvigione”, ecco che tutto decade, perchè in realtà tale elisione di costi, corrisponde a una fortissima elisione di servizi e prestazioni.

E come dicevo sempre nell’articolo di cui sopra, che come vedo è ancora attuale, non puoi dire “noi valiamo perchè ti facciamo non pagare la provvigione” perchè non fai pagare la provvigione semplicemente perchè:

1) non ne hai diritto.

2) non fai la stessa cosa che fa un agente.

Qualcuno potrà eccepire “ma se il risultato è lo stesso, che mi importa? L’importante è non pagare la provvigione” il che va benissimo, anche se non è detto che il risultato sia davvero lo stesso 😉 (leggi sempre l’articolo sopra) anche perchè la gestione di un affare ha tempi lunghi e tensioni pronte a nascere dietro ogni angolo… il valore di un agente lo si vede quando nascono intoppi, anche se spesso siamo bravi e non ne facciamo nascere e nel caso lo vedi meno, come quando hai fortuna e va tutto bene e allora a volte dalle bocche superficiali senti dire “a che serve…. la buccia ?” 😀

Comunque se i vari CasaAmica senza buccia scivolosa si mettono anche a fare i consulenti e dare anche notizie imprecise, ecco che mi nasce pure la convinzione che prendono alla leggera il lavoro, e questo ce lo segnala la collega Erica Camperi  riportando il commento qua:

12801599_979635142091405_4940653422123713439_n

I contratti non sono opponibili a terzi registrandoli, lo sono, semmai, solo trascrivendoli.
Registrandoli al massimo hai data certa, ma se io faccio un contratto preliminare dopo di te, dove tu lo hai registrato e io invece lo trascrivo, tu scivoli sulla buccia che hai scartato e potrai solo chiedere danni al venditore o la restituzione delle somme, ma non avere diritti sul bene immobile.

L’obbligo in solido della registrazione che riguarda, paradossalmente, solo le figure come agenti e notai (in questo ci hanno equiparato ai professionisti), riguarda anche i privati da decenni, anche se molti professionisti lo sconsigliano (consigliando di andare contro legge), ma non tutela più di tanto, è un mero adempimento FISCALE.

Se volete risposte più precise su cosa accade nelle compravendite o negli affitti, invece di rivolgersi a CasaAmica in inglese, che vi fa risparmiare la provvigione, vi toglie la buccia ma non è un Agente Immobiliare e nemmeno vi si avvicina, rivolgetevi a forum di agenti immobiliari, come immobilio.it, ci sfruttate e non ci pagate nemmeno la provvigione, ma almeno alla fine vi diamo risposte più… precise.

Saluti e attenti alle bucce, la buccia protegge il contenuto.

ps.

Mi segnalano anche altre “chicche” come questa (il font nell’immagine più grande è da cellulare con personalizzazione, ma ho messo anche l’immagine originale, meno leggibile).

cazzata2 Schermata 2016-03-12 alle 19.18.44
U
n po’ di informazioni serie le trovate dalla Agenzia delle entrate.

pagina due, in fondo.

Ciao e attenti a dove le buttate le bucce!

dici la tua

Commento

  1. Ottimo articolo Roberto, senza fare nomi (homepal) vedo che nelle risposte su facebook alle richieste degli utenti da sempre suggerimenti molto utili, tipo: cerca su internet o guarda su google… un servizio clienti efficiente!