in Cose che mi capitano, FIAIP, ponzianismo

Libri della casa, xml, borsini e nostalgia.

Notte,

non dormo,

ne approfitto per sistemare un server backup in casa,

avvio l’istallazione di centos…

mi viene da fare un bilancio…

lo condivido.
Era il 2006 ( 2007?) quando pensai al libro della casa, un progetto che legava delle semplici esigenze al fine di rendere trasparente e facilitato il processo di controllo degli immobili (e non che ne certificasse la qualità a prescindere da questi) e la raccolta di una documentazione corretta e rivista per non incorrere in sorprese, che non sono certo scovabili con due visurine, il progetto era ed è semplice, con bassi costi e agevolava tutti, proprietari, geometri, acquirenti ed AI… Oggi Roberto Spalti mi segnala che la cosa la stanno vendendo. Probabilmente tra un po’ gli AI lo compreranno e saranno finalmente contenti, gratis un vale nulla. Anche questo progetto l’ho presentato in federazione.

Era il 2007, quando con immobilmente.com prima e nel 2008 con immobiliare.it poi (quante mail con F. Scordamaglia) si sviluppava il nostro sistema di esportazione xml dal quale poi nacque l’idea che oggi è federativa…oggi è una realtà diffusa e utilizzata da tutti… e il progetto è stato finalmente recepito e in via di realizzazione, chiaramente l’idea oggi è di tutti (quando ne parlavo io “mancavo di progettualità”), l’importante è che venga fatto… 😉

Nel 2008 si discuteva con Boraso e nel 2009 si lanciò la piattaforma (oggi non attiva) di raccolta dei comparabili, quando ancora l’ivs manco sapevo cosa era 😀 (infatti le maschere di immissione dati non erano orientate all’ivs), con la quale ottenni il sospetto e l’astio di molti rappresentanti delle associazioni, che ritennero pericoloso il progetto 😀 (se qualcuno mi spiega cosa c’è di pericoloso nella raccolta di dati geolocalizzati rispetto alla metodologia diffusa di campionamento “fant-scientifico” che consiste nella telefonata con domanda “quanto vengono da te le case”…) quanto è difficile fare qualcosa per questi AI…. oggi la raccolta dei comparabili comincia a diventare una necessità… oggi capisco anche che il progetto probabilmente fallì perchè sbagliai a dargli il nome “borsino”… tralascio (ma anche no :mrgreen: ) di dire che molti ne segnalavano la trasparenza come pericolosa… (brrrrr) 🙁 (anche questo realizzato da Boraso.com GRATIS, a disposizione degli AI, mi dettero fiducia, sbagliando) Progetto presentato in federazione, trasformato in altro, come sempre.

Ho gestito il blog degli agenti immobiliari per due anni, direi il primo esperimento social della categoria (con almeno poco sotto il millione di visitatori intendo), oggi divenuto altra cosa. (della Boraso.com) andata benino, mi è servito per capire la differenza tra chiacchere e fatti.

Creato sempre grazie alla Boraso il wiki.immobiliare… credo che non esista più, progetto direi fallito comunque…. certo anche io, pretendere di far usare i tag di formattazione di una piattaforma wiki agli AI…
Sotto varie spoglie scrivo in vari forum per proteggere (cercare di) la categoria (quando oggettivamente è possibile) dai luoghi comuni, che spesso manco mi riguardano perchè mi trovo a dover difendere gente che opera in modo che io proprio non concepisco come mediazione.
Quindi ho avuto idee prima di altri, con l’intenzione di condividerle con altri perchè solo così ci vedevo una utilità vera, che o sono fallite o sono diventate realtà che hanno portato vantaggi ad altri, altri che spesso mi trovo a difendere pur non condividendone i modi di agire. 😀

Che dire… sono un coglione.
E alla boraso.com hanno la mia foto con le freccette infilate.

Speriamo che almeno da tutto questo lavoro esca fuori qualcosa di buono.

A breve mollo, e vi lascio con altri imbonitori 😀 (spero di aver le palle per smettere di regalare).
Buon giorno people.

dici la tua

Commento