in FIAIP, Personalmente

La gestione delle informazioni – ponzilla n.1

Lasciare gestire le informazioni ad altri è stato il più grande errore degli agenti immobiliari, perpetrato dalla nostra dirigenza per incapacità di comprenderne gli effetti e le conseguenze.
Provo a spiegarne le ragioni in qualche video-post che la categoria ignorarà e riterrà di poco interesse, fino a lamentarsi delle conseguenze che gli cadono (e cadranno) addosso senza capire da dove.
Lasciatemi sfogare, in fondo sono innocuo.


La postilla del ponziani: ponzilla n.1

Ricordatevi, lasciare la gestione delle informazioni di nostra proprietà ad altri è come consegnargli la chiave delle nostre agenzie e perderne piano piano il controllo.

dici la tua

Commento

  1. Oggi leggevo il solito articolo sull’inserto del corriere, dove, oltre a nomisma, interpellano i portali per info sull’andamento dei prezzi!?
    Roba da matti!
    Che fine ha fatto il “vecchio” borsino partito all’epoca?

    • Che fine ha fatto? Come ricordi era stato sviluppato da boraso convinto da me e dalle mie idee folli, lui ci guadagnava il contatto con le associazioni e le associazioni ci guadagnavano la gestione della piattaforma… ma tale approccio non è piaciuto perchè temevano chissà cosa.. idea troppo avanti (al solito).

      Anche quel progetto l’ho rilanciato e promosso in federazione, è stato pure recepito ma come tutto, snaturato… ed è finito in una bolla di sapone, perchè si cerca più il LUCRO DIRETTO A CARICO DEGLI ASSOCIATI che il SERVIZIO alla categoria… IL LUCRO CON I DATI LO PUOI FARE ALTROVE.. MA CON QUESTE TESTE A CAPO DELLE ASSOCIAZIONI, DOVE SI VUOLE ANDARE… infatti perfino chi ne ha fatto parte di quella “commissione” ha seguito la propria indole sfruttando per cercare lucro personale invece di proseguire nel progetto per il bene comune… otterrà come al solito di guadagnare due palanche facendo danni che pagheremo tutti… il cercacasa come piattaforma doveva fare anche quel servizio…. ma momentaneamente siamo diretti da incapaci con visione a 5 minuti e portafogli avidi. La convergenza con fimaa (e anama magari) su queste temi (gestione delle infomrazioni) sarebbe una priorità…. e siccome c’è tanta strada da fare, ogni minuto è un minuto indispensabile… ma anche li, ci sono interessi TUTT’ALTRO che “comuni” ma particolari e stupidi che fermano il processo di aggregazione, da fare sicuramente almeno sui punti sui quali dobbiamo e possiamo aggregarci… è un mondo difficile, dove la dirigenza non capisce niente su questi temi… basta vedere il vostro immo-network, un progetto buono gestito male, fa quella fine.

      Comunque a distanza di anni, come vedi mi danno ragione… bada che non sono affatto un guru o un genio, sono solo uno che fa 2+2 pensando a cosa è meglio per tutti, dimenticando gli interessi personali contando sul fatto che l’interesse comune prevale su quello del singolo. Il singolo ci guadagna di conseguenza, molto di più (se non si considera l’unico valore che conta il denaro 😉 ).