in MLS, Nuove tecnologie, Senza categoria

Piattaforme mls: aperte o chiuse?

MLS di qua e di là.
Micro reti su e giù.
MLS Aggregator su tutto.
Son contento, son contento anche per il concetto di micro-rete e sistemi aperti che è finalmente sfuggito dalle mie labbra solitarie ed è apparso sulle labbra di chiunque, son soddisfazioni non c’è che dire, ma adesso vorrei affrontare un altro argomento, che mai come oggi è di attualità, sia per il momento che costringe gli agenti immobiliari a fare la scelta anche di come fare a collegarsi praticamente, sia perché è bene che certa cultura passi e diventi di tutti così che chiunque possa fare le proprie scelte con consapevolezza di cosa si sceglie e perché.

Prima di tutto un concetto fondamentale: una mls di fatto non è il software o il marchio, ma è un insieme di Agenti Immobiliari che condividono informazioni seguendo un codice di comportamento e regole precise che sono mirate a garantire una soddisfacente “convivenza”.

Quindi una MLS è fatta principalmente di

1) Agenti immobiliari che vogliono condividere
2) Le loro informazioni condivise
3) Criteri e regole

Tralasciamo quindi tutto il resto che può esserci (sistemi di garanzia, coordinatori, convenzioni, servizi, assistenza, formazione…) che magari introduciamo dopo.

A differenza del mondo USA, dove le piattaforme mls sono oltre 800 e che sono praticamente tutte “chiuse” noi in Italia, pur se in ritardo, siamo partiti superando tecnologicamente l’america e abbiamo una tecnologia e uno standard unico che apre scenari inediti nel mondo, un vantaggio che di fatto non è percepito ne percepibile, in quanto non essendoci ancora un tessuto di MLS con numeri maggioritari rispetto all’intero insieme degli agenti immobiliari, partiamo dal nulla avendo subito tutto a disposizione, e quindi ci sembrerà naturale avere le possibilità che abbiamo, un po’ come i bambini di oggi che usano tranquillamente un tablet come fosse una cosa scontata, a differenza di chi ha un po’ più di anni, che l’ha vissuta come una rivoluzione.

In questa fase iniziale, non tutti gli agenti hanno chiaro cosa sta accadendo, e quindi io spero di aiutarli a capire almeno la differenza tra il tipo di reti che usano le piattaforme software, proponendo una distinzione tra chiuse, aperte o semi-aperte.

La scelta del tipo di rete che usa la piattaforma MLS, chiusa o aperta o semi aperta che sia, influenza molte cose e quindi è bene farla sapendo perché si è fatta.

Piattaforme con reti chiuse

Diconsi piattaforme chiuse 😛 … ok parlo semplice, e provo con un esempio figurativo.

Immaginate un cerchio, dentro il cerchio disegnateci tanti omini, ecco avete uno schema delle piattaforme chiuse.

Ogni “omino” dentro il cerchio è in grado di ascoltare tutti gli altri quando vuole, ma non può collegarsi a nessuno degli omini che stanno fuori dal cerchio.

drawit-diagram1

La piattaforma con rete chiusa non permette a chi la usa di poter condividere con chi è fuori dalla stessa, usando quella piattaforma.

I vantaggi di solito sono:

1) La rete: le piattaforme chiuse le usi perché ti danno una rete già pronta, di solito, se la rete ce l’hai tu, sceglierle potrebbe avere poco senso, così come chiuderla….

2) Il servizio: tenere insieme una MLS micro-rete non è facile, di norma c’è qualcuno che si immola a collante, i più furbi si fanno pagare il disturbo, quindi scegliere una piattaforma chiusa ha senso nell’ottica del servizio di “assistenza alla MLS” fornito, magari anche come “terzo” che interviene nei contenziosi e nei fraintendimenti.

3) Le regole: pagare una piattaforma chiusa (di solito sono a pagamento) ti permette di derogargli tutta l’applicazione delle regole, tu segnali il problema loro risolvono. Inoltre magari garantiscono anche con fondi ad hoc, offrono convenzioni, servizi particolari…

Gli svantaggi sono:

1) Obbligo di usare un software specifico per condividere, il che può essere ostacolo non da poco nella creazione di una micro-rete… per non parlare del caso in cui ti trovi a gestire il lavoro con un gestionale e a condividere con una mls… quest’ultimo caso è potenzialmente fatale al risultato di ottenere vantaggi dalle piattaforme mls: l’agente deve lavorare con UNA piattaforma e fare tutto con quella.

2) Le regole sono già pronte e dettate da altri: quello che è un vantaggio in una ottica, diventa uno svantaggio in un altra, quando le regole le dettano altri, tu puoi solo accettarle, se vuoi fare rete con quella piattaforma.

3) Limitazione di libertà: Non puoi decidere liberamente con chi condividere, ne con quale piattaforma, ne puoi collegarti ad altre reti usando quella piattaforma quindi grandissimi limiti, limiti che a qualcuno potrebbero sembrare accettabili, ad altri invece insopportabili.

Una rete chiusa potrebbe decidere di NON collegarsi all’aggregatore.

Piattaforme con reti semi-aperte

Sono reti chiuse, di fatto, ma che propongono apertura verso altre reti, in maniera “global”.

Per riprendere lo schemino sopra proposto, disegnate due cerchi  affiancati con tanti omini dentro e collegate i cerchi con una linea.

drawit-diagram2

Le reti semi aperte si possono collegare ad altre reti, ma collegando gli insiemi in modo globale.

I vantaggi sono gli stessi delle reti chiuse descritti sopra, gli svantaggi sono quasi gli stessi, tranne il fatto che in questo caso puoi collegarti alle reti con le quali la tua piattaforma ha scelto di collaborare, cioè con chi sceglie LEI (la piattaforma) non con chi scegli tu.

Le piattaforme semi-aperte sono collegate all’aggregatore e tendono a nascondere il fatto di essere “semi-chiuse” dicendo che potrai condividere con chiunque si colleghi a MLS aggregator… ma è una mezza verità, di fatto non puoi fare come vuoi e ti sfido a convincere un collega che vuole collegarti solo con te a farlo pagando servizi del MLS aggregator o a cambiare software scegliendo quella piattaforma che usi tu, quando potrebbe farlo gratis, con quel gestionale che usa di solito se tu avessi una piattaforma aperta… e peggio ancora ti è impedito di usare quella piattaforma per collegarti a una rete differente, magari creata da colleghi con piattaforme aperte…

In pratica ti precludi ogni passaggio “morbido” o libertà di azione quindi avrai soppesato bene i vantaggi e avrai fatto al tua scelta, se non lo hai fatto, potresti aver sbagliato tipo di piattaforma e avere problemi in futuro.

Quindi scegliere una rete semi-aperta è come sceglierla chiusa ma con l’aggregator a disposizione o altri collegamenti scelti dalla società che gestisce la piattaforma, cosa che ha senso per collegare “reti” esistenti tra loro, non per fare una condivisione one to one o con pochi elementi sparsi per lo stivale o quello che vuoi fare con i TUOI dati e con il tuo lavoro… sei comunque dentro un recinto, collegato ad altri recinti.

Piattaforma con reti Aperte.

Sono le reti che caldeggio di più,  trasformano ogni agente in un nodo, in un potenziale “hub”, sono le più robuste (se cade un nodo la rete resta in piedi), le più elastiche e quelle che garantiscono maggiore libertà, anche se la libertà non è qualcosa che è adatto a tutti.

drawit-diagram3

Infinita libertà e possibilità…

Vantaggi:

1) Libertà

1a) le reti aperte permettono a te che scegli una piattaforma che sceglie di lavorare in modo “aperto” di fare come vuoi, collegarti all’aggregator, ad una rete, puoi fartene una tua con le tue regole, condividere con l’agenzia con la quale ti trovi bene ma che non vuole far parte di altre reti né di aggregatori, collegarti a più reti fatte da altri che usano reti aperte…. ecc. ecc.

2a) avere una piattaforma aperta significa poter far rete con i dieci colleghi con i quali vai d’accordo SENZA obbligarli a cambiare il loro gestionale o a sceglierne uno unico per tutti.

3a) Se sei dentro una rete aperta di 10 agenti, ma vuoi anche condividere con il collega Tizio, vi collegate e ciao: tu vedrai gli immobili della rete e di Tizio, Tizio vedrà i tuoi immobili e i suoi, la rete vedrà gli immobili tuoi e della rete. Non è finita qui! TU fai parte della rete “MLSUNO” condividi con Tizio, ma poi ti trovi d’accordo anche con la “MLSDUE” e ti colleghi pure a quella, condividendo con ognuno di essi quello che vuoi: tu vedi MLSUNO -MLSDUE – Tizio e i tuoi, Tizio vedrà i tuoi immobili e i suoi, la rete MLSUNO vedrà gli immobili tuoi e della rete MLSUNO, la rete MLSDUE vedrà gli immobili tuoi e della rete MLSDUE, tutto sempre dal tuo gestionale/piattaforma preferito.

4a) Uscita morbida: a differenza delle piattaforme con reti chiuse, dove se esci sei FUORI e non puoi più vedere gli immobili dei colleghi che ne fanno parte, le reti aperte ti permettono di cambiare piattaforma senza perdere le reti alle quali sei collegato (tranne le chiuse che ti escluderanno).

Chiaramente, essendo aperte, si collegano anche all’aggregatore mls.

Svantaggi:

1) Responsabilità: le piattaforme a reti aperte di solito non offrono servizio di assistenza alla rete, non si preoccupano di stilare regolamenti o codici comportamentali, non si preoccupano di creare reti ne di farle funzionare.

Quindi?

Sperando di averti aiutato a comprendere la differenza tra i vari tipi di rete, riassumendo i concetti, posso dire che conviene scegliere reti chiuse o semi aperte quando non hai la capacità di crearti una rete, e non vuoi farti le regole da solo e sopratutto sbatterti a farle rispettare, d’altronde, non vedo perché dovrei pagare una rete chiusa oggi se non per l’assistenza che mi da, lasciandomi solo il compito di lavorare e fare l’agente immobiliare ;)…

Se invece hai già i componenti della rete, vuoi lasciarti al possibilità di gestirti le reti, ami la libertà e vuoi scegliere un servizio senza mai doverlo pagare per “costrizione” ma perché ti trovi bene, allora la rete aperta fa per te.

il vecchio modello a “recinto” ha senso quando mi dai dei vantaggi tali che il rinunciare alla libertà “non mi costa nulla”, io preferisco il modello aperto perchè io utente scelgo di stare dentro la tua piattaforma per tutto l’insieme di servizi che mi dai, ma posso uscirne quando tu fai qualcosa che non mi va, senza perdere il MIO PATRIMONIO, che è il mio lavoro, cioè le reti che mi sono creato o i dati che ho inserito o anche la mia possibilità di continuare a usare il gestionale che mi piace.

Per finire,  faccio notare per il solo fatto di esistere, le reti aperte fanno si che ci si possa affidare tranquillamente a MLS Aggregator come vertice della piramide, senza temere monopoli, e questa per me è la più grande conquista per noi agenti.

dici la tua

Commento