Lo svenditore da strapazzo.

Oggi come anni fa vedo di nuovo il fenomeno della provvigione ridotta al minimo di % come incentivo agli affari.

Le prime agenzie che hanno chiuso, nel tempo che ricordo, sono proprio quelle che hanno adottato questa strategia pubblicizzando grandi sconti provvigionali, spesso è capitato che qualcuno, non avendo altra strategia o valore da vendere al suo parco clienti, sottolinei il “basso costo” come valore, chiedendo però in cambio un rapporto esclusivo.

Strategie di marketing del nuovo agente immobiliare da sconto

Strategie di marketing del nuovo agente immobiliare da sconto

A roma tale fenomeno ha portato al rovesciamento del rapporto normale, e unici nel mondo abbiamo introdotto in quei territori l’incarico a 0% dal venditore, una forma contrattuale che, in pratica nasconde un supero, visto che il venditore “non paga nulla”.

Tornando sullo sconto provvigionale da svendita in cambio della esclusiva, tale concetto, pur se allettante è fuorviante ed è fumo negli occhi, perchè lo sconto provvigionale non vende la casa, e oltretutto impedisce collaborazione con gli altri, questi che lo praticano sono ancora legati a un mercato dove un agente a solo poteva campare e dare un buon servizio, oggi se succede sono eccezioni, la collaborazione è diventata, nel mercato residenziale puro specialmente, un must, inoltre il rapporto che si instaura con un agente che porta l’acquirente e uno che supporta il proprietario, è percepito meglio dalle rispettive parti di quello che si instaura con un unico agente a mediare.

In passato ho dovuto foraggiare, per collaborazioni avviate (prima dell’incarico allo svenditore ) con gente seria, questi parassiti del mercato, accettando di dividere il compenso guadagnato con il parassita da incarico esclusivo, che quatto quatto, senza fare nulla, si è preso i soldini.

Continua a leggere

La gestione delle obiezioni: scarica gratis il video corso.

Anche io, finalmente per voi, mi sono pentito e mi do alla carriera di formatore così, per soddisfare la vostra sete di conoscienza vi dono un po’ di luce propria mia medesima e lascio le parole al video-scorso sottostante, mi raccomando: scaricate il pdf introduttivo! (dovrete essere velocissimi nel click, è a fine video, è gratis ma solo per vincenti pronti a tutto e con adeguati riflessi da winners che riusciranno a cliccare 50 volte prima che scompaia 😉 ).

Buona visione!

Controcorrente: le case fuori prezzo falsano il mercato?

Prima di tutto la dichiarazione in risposta alla domanda sopra: Può darsi, ma non più di tanto, il problema del mercato italiano deriva da altri fattori, secondo me, primo fra tutti la distanza tra redditi e quotazioni degli immobili, sicuramente il fuori prezzo danneggia il proprietario… ma rimaniamo in tema.

Esiste una certa moda in Italia: trovare sempre il colpevole al di fuori di se stessi, o di trovare delle scuse che giustifichino l’essere delle cose, specie quando le cose non vanno come vogliamo, solo che cercando di fuggire e di scaricare il barile spesso ci auto accusiamo ancora di più, senza nemmeno accorgersene.

In giro si stente spesso scrivere che la presenza di immobili “fuori prezzo” danneggia il mercato… già qui sarebbe da capire cosa è a prezzo e in base a cosa e secondo chi, ma è lunga la storia e per ora tralascio di approfondire, mi limito a dire che se per il tuo immobile chiedi una cifra troppo elevata al 95% (se non scrivi numeri non sei affidabile 😀 poi se sono a caso…) non lo vendi, a quel prezzo.

Chiaro che ci sono quotazioni fuori prezzo eccome, ciò che contesto non è questo, ma le conclusioni “semplicistiche” (e anche un po’ ruffiane) venute fuori in questo periodo (che è poi il vero motivo per le quali queste conclusioni nascono e prendono forza… 😉 )

Continua a leggere

Praticantato nelle agenzie immobiliari: nuove regole cercasi.

Una leggera e breve osservazione, un parere che ho già proposto in molte sedi.

Per far sì che il praticantato nelle agenzie immobiliari sia un praticantato rivolto alla formazione e non allo sfruttamento sistemico, si deve VIETARE l’accompagnatore agli immobili e limitare il numero di praticanti ad UNO per patentino/abilitazione/rea/ri che sarà.

Il resto sono palliativi messi su per dare una parvenza di regolamentazione, a favore dei soliti.

Cui prodest?

Nella provincia, sta avvenendo che CNA, per operazione di puro marketing, stia creando una nuova (ennesima) “struttura” di aggregazione e “certificazione etica” dedicata alle agenzie immobiliari, con aggiunta e promessa di servizi vari e rivista di annunci collegata, grazie a Panorama Casa, operatore apprezzato (io apprezzo Leonardo Gelli più della rivista) in passato come partner per la pubblicazione dei nostri annunci.

Nata per i mestieranti del settore casa, dall’idraulico all’installatore di pannelli solari, dal pavimentatore al mobiliere, oggi si propone per gli agenti immobiliari: ECCELLENZA CASA.

Premesso che per me la presenza di scelta sia una cosa da difendere, ritengo che si deve porre la necessaria attenzione su chi veramente ha bisogno di cosa.

Continua a leggere