Come ti vendo fumo e ti faccio pure contento: il risparmio sulla provvigione.

Quando c’è un bisogno qualcuno nel commercio lo deve soddisfare, questo principio è sacrosanto, ma ciò non vuol dire che tutti i bisogni siano fondati su cose concrete né, sopratutto, che i servizi li soddisfino davvero, quei bisogni.

Di cosa parlo?

Parlo di quei servizi, secondo me utilissimi, di coloro che si propongono come alternativa alle agenzie immobiliari a coloro che vogliono vendere o comprare “no agenzia”.

Trovo molto intelligente il servizio, quando si propone come ausilio nell’impostare la campagna promozionale dell’immobile o spiega al proprietario cosa deve produrre e come per premunirsi contro i problemi amministrativi e burocratici di una vendita, in altri paesi tali servizi sono erogati anche dalle agenzie immobiliari, ad esempio, perfino la pubblicazione e la promozione sono pacchetti acquistabili da una agenzia, senza dover pagare per la provvigione (ne avere quindi il servizio di promozione attivo dell’agenzia).

Quindi servizi utili e assolutamente leciti.

Allora, mi direte, cosa perdi tempo a scrivere un tuo pensiero e perché ci fai perdere tempo a noi a leggere questa accozzaglia di parole vuote?

Continua a leggere